Isola di Losinj (Lussino)

L'isola di Losinj (Lussino), lunga 30 chilometri, ha una superficie di circa 50 kmq. Nel VI secolo giunsero 12 famiglie di croati che fondarono Mali Losinj. Il clima mite e la vegetazione subtropicale, ricca di pini mariuimi, palme, oleandri e agrumi, hanno reso l'isola una meta rinomata per gli amanti degli sport acquatici. La spiaggia più famosa è quella della baia di Cigale (Cikai) a sud-ovest di Mali Losinj.

Situata in prossimità dell’isola di Cres, dalla quale la divide il canale artificiale di Osor, attraversato da un ponte, Losinj è caratterizzata da un clima particolarmente mite, grazie al quale i suoi boschi di pini marittimi crescono rigogliosi, e da una stupenda costa lungo la quale si aprono incantevoli baie. Dotata di porti turistici ben attrezzati Losinj può, a buon diritto, essere considerata uno dei paradisi degli amanti del mare. Da Losinj si possono effettuare interessanti escursioni nelle isole vicine: la sabbiosa Susak, Ilovik o “isola dei fiori”, dove amano attraccare i velisti, e Unije, completamente chiusa al traffico, apprezzata in particolar modo dagli amanti della natura e della tranquillità.

Veli Losinj (Lussingrande)

E’ la località più antica dell’isola. Sorge su un rilievo boschivo situato nella parte meridionale di Losinj. Collegata a Lussinpiccolo da una passeggiata a mare particolarmente bella e sugge stiva, Veli Losinj è ancora oggi una rinomata località balneare. Il paesaggio della cittadina è caratterizzato dal pittoresco porto, dove si trovano numerosi negozi, bar, ristorantini tipici e dalla chiesa di S. Antonio.

È ora un ricco centro turistico con numerose belle ville nascoste dalla folta vegetazione e con un centro interessante. La parrocchiale di Sant'Antonio Abate, eretta nel XV secolo e ricostruita successivamente, conserva un ricco patrirnonio di tavole e tele, tra cui una di Bartolomeo Vivarini, una di Bernardo Strozzi e una di Francesco Havez, i sette altari sono un trionfo del barocco. Permette di godere uno splendido panorama sulla cittadina e sulla bellissima costa.

Mali Losinj (Lussinpiccolo)

Contrariamente al suo nome è la cittadina più grande dell’isola. Fondata dai veneziani nel XV sec., si è sviluppata intorno al porto ed al suo più antico edificio: la chiesa di S. Martino. Grazie al suo dolce clima già nel corso dell’ ottocento venne scoperta come località di villeggiatura. Gli imponenti pini, il bellissimo parco tropicale, il centro storico ed il ben attrezzato porticciolo sono solo alcuni dei motivi per cui, ancora oggi, questa località è un rinomato centro turistico-balneare. A Mali Losinj si trova uno Yachtclub la cui marina dispone di 120 ormeggi in grado di accogliere imbarcazioni lunghe fino a 20 metri, dove si tengono anche corsi d’immersione e di vela. A breve distanza dalla bella località di Mali Losinj si trovano le meravigliose baie di Suncana Uvala e Cikat; entrambe situate a meno di 2 km. dal centro città, sono costituite da splendide spiagge sulle cui rive verdeggiano imponenti pini silvestri.

La bella cittadina. che come Cres è stata per secoli di pertinenza di Venezia, conserva molti palazzenì del XVIII e XIX secolo, cioè del periodo di maggior splendore della navigazione a vela. La parte più amica è raccolta attorno alla settecentesca chiesa di Santa Maria con il campanile veneziano.

L'isola di Susak (Sansego)

è nota per un singolare aspetto geologico, essendo coperta da uno strato di sahhia di dieci metti poggiato su una piattaforma calcarea. Su questo terreno ha attecchito bene la vile e i suoi ubitanti inlaui sono tutti viticoltori: la ricchezza di misura nel numero di viti possedute, sistemate a terrazze protette da canne frangivento e suddivise dalle masicre, i particolari muretti a secco che segnano tutte le isole e le coste dell'alto Adriatico.